Aperta la nuova autostrada Mosca – San Pietroburgo

Itinerario

Il 27 novembre 2019 ha avuto luogo l’apertura della nuova autostrada Mosca-San Pietroburgo (M11), l’arteria importante  che collega la capitale politica con la capitale culturale ha ricevuto il nome “Neva” (in onore dell’omonimo fiume di San Pietroburgo).

L’autostrada di categoria A parte dalla tangenziale di Mosca e attraversa le regioni di Mosca, Tver, Novgorod, Leningrado e termina alla tangenziale di San Pietroburgo.

La lunghezza totale del percorso è di 684 km e ha più corsie per ciascuna direzione, dove si possono raggiungere  velocità stimata da 110 a 150 km, una velocità che permetterà di superare la distanza tra le due capitali con una media in 5 ore e 30 minuti.

Cinque corsie (ciascuna direzione) sono previste nelle aree di collegamento da Mosca all’aeroporto di Sheremetyevo fino a San Pietroburgo e all’ingresso dell’aeroporto Pulkovo, che alleggerirà in modo significativo l’intensità del traffico.

Occorre prestare attenzione alla velocità di movimento, perché varia  in alcune sezioni dove non deve superare 130 chilometri all’ora, mentre la velocità di 150 è nei tratti di massima larghezza.

Questa strada è stata costruita in nove anni e nella storia della nuova Russia, questo è il più grande  investimento nelle infrastrutture dei trasporti, con il costo è di 550 miliardi di rubli (8 ML di €.).

L’autostrada è a pedaggio: la tariffa per auto e moto sarà di 1.820 rubli (26 €) nei giorni feriali e 2.020 di rubli (29 €) nei fine settimana (il venerdì è uguale a un fine settimana).

La tariffa è paragonabile al prezzo di un biglietto del treno da Mosca a San Pietroburgo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *