La Maiolica di Yaroslavl

La Maiolica di Yaroslavl

Rivestimenti ceramica della Chiesa Madonna Tichvinskaia di Yaroslavl

La tradizione dell’artigianato dello stucco è nato a Jaroslavl grazie alla natura geologica dei suoi terreni che vede grandi quantità di argilla rossa.
La produzione di piastrelle di maiolica, vede i primi manufatti risalenti al XV° secolo.
Nel 1777 a Yaroslavl funzionavano già 19 fabbriche per la produzione di piastrelle, che rifornivano i cantieri aperti per decorare le pareti delle chiese e gli interni delle case dei ricchi mercanti.
Oggi è possibile vedere mirabili esempi di questi lavori in maiolica di quel periodo, perfettamente conservati nella decorazione delle chiese di Yaroslavl come: la chiesa di San Michele Arcangelo del 1657-1682, la Chiesa della Madonna Tichvinskaya del1686), la Chiesa della Natività di Cristo del 1635-1644 e la Chiesa di Elia il Profeta del 1647-1650.
Il periodo più fiorente della produzione di maioliche in Russia si è verificato alla fine del XVII inizio XVIII secolo, durante il regno dello zar Pietro I Grande, quando gli architetti invitati dalla  Italia e dall’Olanda hanno portato campioni delle più famose fabbriche di ceramica dei loro paesi di origine.
Alla fine del XVIII secolo per la maiolica di Yaroslavl non c’era più interesse e tutta l’esperienza di  artigianato straordinariamente qualificato era praticamente scomparso con la perdita di una memoria artigianale.

La Primavera – dalla collezione Quattro stagioni

Nel 1992, il lavoro di artisti appassionati come Eugenio Shepelev e Natalia Pavlova sono riusciti a far rivivere la tecnica dell’antica manifattura, organizzando una cooperativa «Maiolica di Yaroslavl», che risulta essere l’unica in Russia, specializzata in produzione in ceramica in stile antico.
Sono ormai 25 anni che il laboratorio fa rivivere l’arte e l’artigianato artistico del passato, continuando a sviluppare e perfezionare le tecniche di produzione con l’utilizzo di nuovi materiali ecocompatibili, caratterizzati da una maggiore resistenza e con un design moderno, ma sempre molto artistico.
La lavorazione di un qualsiasi prodotto inizia con uno schizzo fatto dall’artista della «Officina» Natalia Pavlova, infatti è lei stessa a creare l’originale in morbido materiale con l’argilla o la plastilina, con questo modello dopo viene prodotto il modulo per la replica.
Per la produzione si applicano stampaggi speciale con scorie di miscela di argilla e dopo due ore di essiccazione il prodotto viene recuperato, lasciano asciugare naturalmente  per circa per una settimana, dopo il prodotto va nei forni di cottura per la ceramica speciale e infine viene applicato uno strato di smalto.
La pittura del prodotto ancora sullo smalto grezzo, avviene manualmente ed è facilmente intuibile che  qualsiasi inesattezza potrebbe rovinare il pezzo, per questo le maioliche sono lavorate da veri e propri maestri, tanto da affermare che due figure identiche non esistono, ognuna ha la sua personalità unica, merito del talento dell’artista.
Dopo aver dipinto il pezzo, questi viene sottoposto ad una nuova cottura in cui fissano i colori e lo strato superficiale che rende perfettamente liscio e molto lucido l’oggetto artistico.
L’intero processo di fabbricazione del prodotto artigianale si prende circa  tre settimane.

Ceramica di Yaroslavl-produzione

Tutti i prodotti sono l’originale lavorazione del suo autore che ne caratterizzano la natura originale di un opera dipinta a mano.
Lo studio d’arte Pavlova e Shepelev produce diverse opere di maiolica di alto livello artistico come: finiture per accessori, portacandele, decorazioni natalizie, pannelli decorativi, e anche monumentali sculture, ma di particolare popolarità che ha dato fama in tutto il Mondo alla maiolica di Yaroslavl sono la produzione di articoli da regalo stilizzati come le miniature della tradizione popolare russa, infatti dalle mani dei maestri escono le figurine di tutte le forme e dimensioni come: i commercianti russi, i Periodi dell’anno, la Maslenitsa (il Carnevale), la Favola di Pushkin dello zar Saltan. Le ceramiche di Yaroslavl oggi fanno parte di collezioni importanti poichè hanno conquistato il riconoscimento in prestigiose mostre internazionali e fanno parte di collezioni private e di musei.
La gamma dei soggetti si presentata in diverse opere uniche per  collezioni importanti sia private che per musei. Il museo di arte russa a Minneapolis (The Museum of Russian Art TMORA), incentrato nelle collezione di arte russa del 20 ° secolo, ha una ricca collezione di opere di maiolica di Yaroslavl.
Nella  bottega  c’è un negozio dove è possibile acquistare qualunque cosa al prezzo del produttore.

Ceramica Yaroslavl-Marchio

Altrimenti se volete comprare in qualche città  un prodotto di maiolica di Yaroslavl  lavorato proprio della questa fabbrica, controllate bene il timbro nella parte sottostante all’oggetto.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *