La città di Baltijsk nella Regione di Kaliningrad

La “Treccia di sabbia”

Baltijsk è la città più occidentale della Russia,  situata a 50 chilometri a ovest di Kaliningrad, nella parte settentrionale della Vistola nella penisola Pillauskom sullo stretto che collega il Golfo di Danzica e Kaliningrad, al Mar Baltico.

Baltijsk (Pillau in tedesco, Piława in polacco, Piliava in lituano) è la seconda per grandezza nell’oblast’ (Regione) di Kaliningrad, con 33.252 abitanti.

È la città più occidentale della Russia ed è sullo Stretto di Baltijsk, che separa le acque della Laguna della Vistola da quelle della Baia di Danzica dove si trova il canale scavato nel 1497 per consentire il traffico marittimo da e per la baia della Vistola, collegando al mare aperto le città di Kaliningrad, Elbing (Elbląg) e Baltijsk.

A Baltijsk si può vedere un fenomeno naturale e raro  la c.d. Treccia di sabbia, una lunghissima striscia di sabbia, lunga  65 km che occupa il territorio di due stati: la Russia e la Polonia e 35 chilometri appartengono alla regione di Kaliningrad.

Questa lingua di sabbia nasce dal contrasto di due forze naturali le correnti marine e i venti impetuosi del Mar baltico, infatti le onde portono la sabbia a riva, e il vento accumula la sabbia come una treccia.

Museo della Flotta del Baltico

A Baltijsk si trova la più grande base navale della Russia occidentale e nella città si trova Il Museo della flotta del Baltico, creato nel 1959, trasferito un primo tempo a Tallinn, nel 1992 tornò nella sua città natale nell’edificio dell’ex tribunale della città e oggi il museo illustra in modo permanente lo sviluppo della base e i modelli della flotta del Baltico.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *