La Cattedrale dell’Assunzione di Vladimir nella Regione di Vladimir

La Cattedrale dell’Assunzione (Uspenskij Sobor) fu costruita tra il 1158 ed il 1160 e fu la prima chiesa in pietra bianca, per volere del principe Andrea Bogoljubskij.

Cattedrale della Dormizione – Interno

L’edificio fu consacrato per ricordare la Dormizione di Maria e i materiali calcarei di grande pregio utilizzati per la costruzione, riverberano il colore bianco  che gli dona uno splendore.
Con i suoi 32 metri di altezza, la nuova chiesa assumeva una sua importanza, poiché risultava essere più imponente della cattedrale di Santa Sofia di Kiev e di quella di Novgorod, ritenute sino ad allora le più maestose della Russia.
Per la sua costruzione il Principe Bogoljubskij chiamò le migliori maestranze sotto la guida degli architetti più famosi dell’epoca e artisti provenienti dai luoghi più distanti della Russia, poiché voleva che la Chiesa  Dormizione diventasse  quella principale della Russia.

 

 

Andrej Rublëv-Volto d’Angelo

Durante il medioevo fu la Chiesa madre del Principato di Vladimir-Suzdal’ e in seguito, fu presa a modello per la costruzione di altre chiese, come la Cattedrale della Dormizione di Mosca.
La Cattedrale di Vladimir è una delle poche chiese che ancora conserva le icone e gli affreschi realizzati dal monaco, santo e pittore  Andrej Rublëv.

 

 

 

 

La Cattedrale incorpora, anche un cimitero con le tombe dei Principi russi e dei più importanti metropoliti ortodossi.
Nel 1992  è stata ristrutturata e dallo stesso anno è nella lista UNESCO dei Patrimoni dell’umanità con il nome di”monumenti bianchi di Vladimir e Suzdal“.

Andrej Rublëv-Affreschi

Dal 2016 sono in atto i lavori di restauro delle icone di Rublev  che sono ancora in corso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *